iPhone Data Recovery, arriva il programma che ti fa recuperare i dati persi da iPhone e iPad

Valerio Guiggi
17 Mar 2016

I nostri iPhone e iPad, se in passato erano visti come dispositivi secondari da affiancare al principale che era sicuramente il computer, sono per così dire “saliti di grado” in questi ultimi anni.

La loro potenza maggiore, la miglior disponibilità di app (pensiamo solo alla suite Office, o a programmi come Pixelmator) li ha resi davvero ottimi per essere utilizzati in alcuni casi anche come sostituzione di un computer. Si portano sempre con noi, anche in ambito lavorativo, e tendiamo ad utilizzarli come dei veri e propri “uffici virtuali” su cui immagazzinare tutte le informazioni di cui possiamo avere bisogno: in altre parole, ci affidiamo molto ad essi.

Però capita anche che questi dispositivi ci tradiscano. Possono farlo spegnendosi, avendo malfunzionamenti, bloccandosi sulla schermata della mela, ma possiamo essere anche noi in prima persona a cancellare dei dati, volontariamente o involontariamente: in questi casi, purtroppo (a parte le immagini) iOS non ci da alcuna possibilità per recuperarli.

Per fortuna che ci sono altre soluzioni, anche se non provengono direttamente da Apple, ed una di queste si chiama iPhone Data Recovery ed è un software per computer prodotto da Tenorshare.

Questo programma funziona in modo non dissimile da iTunes, ma se non ci permette di gestire la musica o simili fa in modo che possiamo recuperare i dati cancellati definitivamente. Infatti, i dati cancellati dal nostro dispositivo in realtà non sono del tutto persi, ma finiscono in uno spazio che è la “memoria di allocazione”, un limbo in cui stanno fin quando non saranno sovrascritti da altri dati eliminati. Questo spazio non è raggiungibile con i mezzi normali in alcun modo, ma il programma di Tenorshare riesce a farlo (un po’ come i programmi che ci fanno recuperare i file non più presenti sul cestino, dal computer).

image

Chiaramente la riuscita va in base a quando abbiamo eliminato i dati, perché bisognerebbe subito utilizzarlo per il recupero; altrimenti, se cancelliamo altri dati questi rischiano di andare a sovrascrivere quelli presenti in precedenza e ciò significa che non saranno più recuperabili.

Per fortuna, se ci accorgiamo di aver cancellato dati tempo fa, esiste anche un “piano B” messo a disposizione dal programma che ci permette di recuperare i dati anche da altre due fonti, che sono i backup da iCloud ed i backup da iTunes eseguiti in precedenza; se li abbiamo a disposizione, possiamo cercare di recuperare i dati anche da lì.

Ma che cosa si può recuperare di preciso? Le possibilità sono diverse, e si va dalle note, ai promemoria, ai calendari e alle voci della rubrica, per poi spostarci in cose più corpose come le immagini, i video, i documenti delle applicazioni, i messaggi di Whatsapp e gli allegati Whatsapp. Insomma, una panoramica completa, per cui comunque abbiamo la possibilità di scaricare la versione free del programma, quindi di vedere se i dati che ci interessano siano recuperabili; solo a quel punto, se vogliamo, potremo acquistare la versione completa dell’applicativo già sapendo che i file che ci interessano sono ancora lì, recuperabili.

image

iPhone Data Recovery è quindi un tool davvero buono per sopperire ad eliminazioni volontarie o involontarie di dati dal nostro dispositivo: se siete interessati, il tool può essere scaricato sia in versione Windows che in versione Mac dalla pagina del sito ufficiale Tenorshare, dove troverete anche maggiori informazioni riguardo al suo utilizzo.

Articoli molto simili

Lascia la tua opinione