Brian’s Travel, il libro interattivo per iPad che insegna l’ospedale ai bambini

Valerio Guiggi
5 Feb 2016

L’ospedale è un posto che nessuno di noi vorrebbe visitare nel corso della propria vita, e questo vale tanto per i più grandi quanto per i più piccoli. Tuttavia è uno di quei posti dai quali, in caso di necessità, non si può prescindere: un posto che può essere visto con molta ostilità dai bambini, che potrebbero averne paura o non affrontarlo con lo spirito giusto… In fondo cose come le punture, i prelievi, i macchinari non sono proprio quel che si può definire “esperienza piacevole”.

Un bel progetto per far superare ai bambini la paura dell’ospedale è però quello di cui vi parliamo oggi, che si chiama Brian’s Travel; si tratta di un libro interattivo, in parte animato e in parte configure statiche con le didascalie, che racconta proprio la storia di Brian, un bambino che cerca di fuggire dai tanti “pericoli” ospedalieri prima di rendersi conto, con l’aiuto dei genitori, che non sono pericoli, ma anzi sono oggetti che lo aiutano a stare meglio.

image

Il libro è ben realizzato da tre diversi punti di vista: quello delle immagini e della qualità tecnica, merito degli sviluppatori; quello del comparto sonoro, in quanto qualsiasi parte della storia è corredata da un sottofondo musicale e dalla narrazione, in italiano, con la voce di Angelo Pintus, che è uno dei comici preferiti dai ragazzi in questi anni.

Infine non bisogna togliere nulla alla parte medica: la storia è stata scritta da una serie di psicologi dell’infanzia che hanno esperienza in ambito ospedaliero e che conoscono bene le paure e i timori dei bambini che per la prima volta si trovano ad affrontare una situazione del genere. L’app, quindi, deve essere vista come un aiuto per i genitori nel far affrontare al bambino la situazione.

Per aiutarli, sono presenti anche delle parti dedicate esclusivamente a loro, separate dalla storia, che spiegano ai genitori le varie pratiche ospedaliere e la loro funzione, così che possano spiegarle meglio ai propri figli; per finire con il fatto che l’app è completamente gratuita e priva di acquisti in-app, per cui fornisce un valido supporto anche senza bisogno di acquistare nulla.

image

Brian’s Travel, quindi, è un’ottima idea per tutti i genitori o i tutori dei bambini che stanno per affrontare delle procedure diagnostiche o piccoli interventi chirurgici, perché permette di preparare psicologicamente, nel modo giusto, il bambino alla situazione che sta per affrontare. L’app è scaricabile da questa pagina di App Store.

Articoli molto simili

Lascia la tua opinione